Intervista de “Il Filo”


Di seguito l’intervista della Casa Editrice che ha pubblicato il mio romanzo

Si prega cortesemente l’autore di sintetizzare in un max di 5-6 righe ogni risposta e di inserire qui di seguito 4 versi estratti dalla propria raccolta poetica o 4 righe del proprio testo di narrativa.

Aspersi la metà superiore del quadro di acquamarina a coprire il nero burrascoso della desolazione. Mare come cielo in cui volare, galleggiare, immergersi tornando dentro nel ventre di madre Teti.

Da sempre mi scuoteva il cuore annegare nel mare. Le acque avevano la capacità di squarciare le armature, accudendo alle mie nudità. Sentivo la solidità, di una presenza accogliente. […] In Essa ero io la figlia custodita in grembo.

Poetica

(Spazio in cui l’autore spiega la propria poetica, il proprio rapporto con la scrittura e i motivi più o meno profondi della propria scrittura)

 Ho scritto, la prima volta, per schiantare sul foglio la mie emozioni.

Dopo essere tracimate, le ho lasciate sgocciolare, cadere giù dalla penna. Io derivo da una molteplicità di forme artistiche, tra cui spicca la letteratura e il fumetto. Il mio stile, la mia vita dipende… da mille tangenti che mi hanno ignorato o attraversato. Dalle assurdità di deviazioni apparentemente bislacche. Io sono questo, e scrivo di conseguenza.

Il mi scrivere è un segno, un sentiero su cui mi auguro deragli la fantasia del lettore.

Il libro

(Spazio in cui l’autore ci parla del suo ultimo libro, rivolgendosi ai suoi possibili lettori)

È un’evoluzione. Una crescita del personaggio che sviluppa un propria impronta sociale. Un modo di essere in mezzo alle altre persone. Le frasi scorrono e il ragazzo cresce, muta il lessico divenendo lineare, scorrevole. Un fluidità che aumenta passando da un racconto all’altro, seppure cambiano i personaggi, e l’ambientazione. In tutto questo volteggiare di tempi e spazi differenti vi sono però dei fili conduttori, vi è la donna come fulcro di un futuro basato su di una coscienza più intima, più introspettiva, vi è la volontà di comprendere le distanze dagli altri, di riscoprire l’empatia, non come magia appartenente a eletti, ma come avvicinamento alle persone che abbiamo accanto.

Il ruolo della letteratura nella società contemporanea

Al lettore lascio il piacere di maneggiare i personaggi, le storie rispecchiano un desiderio di scrutare. Mi diverto a staccare mele dall’albero della mia immaginazione, come sfere di cristallo affacciate al futuro. Ma non è mia prerogativa, o degli scrittori, o degli artisti in genere, è una possibilità insita in ogni persona che necessita solo la curiosità di innescarla. Questo è lo scopo dell’arte, di qualunque arte, a mio avviso: fecondare l’immaginazioni così da permettere un maggiore sviluppo della coscienza. La fantasia è in grado di “librarci” dal vecchio, permettendoci di concepire nuove forme di comprensione e nuove strutture sociali.
 

Letteratura, media e tecnologia

(Come giudica la possibilità di diffondere la poesia e la narrativa presso il grande pubblico attraverso mezzi quali internet, radio e televisione?)

 

Io ho un blog. Non lo aggiorno molto di frequente, ma vi pubblico racconti e poesie: lorerama.wordpress.com .Credo che molti, difronte alla scelta, quasi illimitata, di siti, non sappiano scegliere. È la solita paura del vuoto, dell’ignoto che viene avanti. Come quando ti trovi davanti un quadro astratto e non hai un punto in cui focalizzare il tutto, non hai un principio. Questo è internet, almeno per me. Quanto alla radio, credo che essa sia molto più ricca di programmi culturali rispetto la televisione, ma è indubbio che la tv, pur essendo un mezzo  prevalentemente “disinformativo” risulta molto più invitante per il grande pubblico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...