Tavole #progettodaunalapide vol.1


Prendono forma le tavole definitive volume 1! In attesa della presentazione del 18 Ottobre a Matelica, eccovi svelate alcune anteprime!

Gli artisti partecipanti sono:
1) Giorgia Lanza (DA)
2) Simone de Paolis (BLOG)(FB)
3) Lorenzo Armezzani (BLOG)(FLCKR)
4) Lorenzo Magalotti (BLOG)(FB)
5) Fabio Cioffi (BLOG)(FB)
6) Mauro “Onikorosu” Gulma (BLOG)(DA)
7) Vittorio Astone (BLOG)(FB)
8) Antonio Russo Tantaro (FB)

Annunci

12 pensieri su “Tavole #progettodaunalapide vol.1

      1. Spero di non aver urtato con il mio commento; in genere ho dei ‘generi’ prediletti, e sono molto per l’arte classica, ma mi piace curiosare e direi che i tuoi progetti sono per me delle curiosità; forse, per ignoranza mia, sottovaluto questo genere, è come se non comprendessi bene il loro significato, ciò che vogliono trasmettere; ma probabilmente dovrei provare a conoscere più a fondo questo genere di arte, e mi appassionerei di più.
        Non so se sono stata chiara; ciò che non funzione è il filtro con cui mi approccio a questo genere di disegni. E’ un problema mio.

        Mi piace

      2. be, allora siamo in due.
        Per quanto mi riguarda io non riesco prorprio a mandar giù la narrativa precedente agli anni 50. Salvo rare eccezioni.
        Anch’io dovrei sforzarmi per capire il valore dei grandi classici inquadrandoli meglio nei loro rispettivi contesti storici.
        Ma per ora leggo quel che mi piace, magari un giorno cambio idea.
        Del resto molte persone pensano che alcuni mezzi (pittura, scultura, letteratura) siano superiore ad altri come fumetti e animazione. Ma questo è dovuto per lo più a Walt Disney che ha mostrato i cartoni come qualcoisa di esclusivamente votato ai bambini, o agli anime trasmessi negli anni ’80 da Mediaset.
        I cartoni e i fumetti come qualunque altro mezzo espressivo può trattare temi infantili come quelli di adulti e ci sono molti, molti fumetti che sono dei veri gioielli. Basti pensare al creatore delle Graphic Novel, Will Eisner, che descrive in modo toccante la realtà del Bronx.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...