GIANO – Tra Feni e Oltre


Il resto è quanto ho perso. Lo so che non capite, ma è tutto quel che posso dire, o meglio, ciò che voglio rivelare di esso.
Ci sono tempi nei quali non trovo più il significante, l’indirizzo logico che mi trattenga. Le parole cadono scomposte e imprecise; finiscono e si perdono. O forse è il contrario, sarà che non ho più composizione neppure come persona, mi dissolvo di fronte i miei alter ego, fusi in un uno.
Sono il Giano vissuto in Spagna, nella Madrid di una moneta appena sorta, quello con la ragazza dai tratti sudamericani coi fianchi ampi, intestardita con quei due del bel paese; ricordata ancora nel suo sorriso largo, con quella bocca troppo ampia e la mascella pesante? O sono quello che visse all’alba del 35 Febbraio di quel 1929 che vedeva la gente sfrecciar giù dai grattacieli? Continua a leggere ->

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...