Citando…


Ho perso di nuovo le frasi, le avevo in mente ma ora si sono sciolte. Come quel gelato sdraiato sulla sabbia dopo essere sgusciato dalle mani di un bimbo. Come quando una donna offriva ristoro col suo corpo. Come la neve spruzzata sulle collinette vicino casa, che ora sono sormontate da palazzi. Come quel giorno che mi addentrai nel tana di un gruppetto di teppistelli. Ci sono momenti che non dimentico ed altri che passano. Il presente e il passato prossimo mi sfuggono, nomi e volti s’offuscano, sbiadiscono. Non mi riesco a spiegare il perché. C’è qualcosa di troppo assurdo da dover accettare. Sono cambiato. Avete presente un minerale? … Continua a leggere Citando…