Verso terra


Rapida CdS: Con questo scritto chiudo una breve parentesi di regolarità nella pubblicazione. Da ora in poi riprenderò a postare saltuariamente, ma sempre di martedì. La tempesta imperversava. L’uomo dalla cabina osservava l’acqua salmastra strabordare ricadendo sul ponte della nave. Alzando la testa, fece un gesto ai compagni intenti a controllare i passeggeri. Spense il motore e prese il fucile. Quindi si diresse verso la massa di persone a bordo puntando l’arma. «Ok, è ora di scendere.» Quelli lo guardarono. Nessuno disse niente. In fondo, avevano un unico scopo. Continua a leggere -> Continua a leggere Verso terra

un qualcosa in quattro parti – 4


non ha sostanza reale o filosofica Funge da intermediario È la forma assoluta di potere Uno e infinito Definisce lo spazio Compone l’essere i tessuti le molecole i quark e ogni elemento a venire Mistifica del suo non-velo tutta l’esistenza Genera vita e prosperità Favorisce il decadimento È insito in ogni nome parte della creazione parte dell’evoluzione parte dell’entropia Crea e dissolve manipola verità stimola ricchezza È imbevuto di esistenza ma non vi appartiene Loro Noi Tu Voi Egli Io di cosa stiamo parlando, dunque? Testo completo -> Continua a leggere un qualcosa in quattro parti – 4

un qualcosa in quattro parti – 3


nessun corpo ossa da spezzare tendini da mutilare Noi siamo Io sono Voi siete appartenenti ad ogni forma ogni genere o declinazione Loro saranno costanti Tu fornisci lo spazio Nel vuoto risiede la quasi interezza dell’universo Vi sono idiomi che speculano meglio sacrificando una persona ad esso È il neutro quel che non è non si può annunciare scorgere o ghermire Continua a leggere un qualcosa in quattro parti – 3

un qualcosa in quattro parti – 2


è l’elemento inesistente a ricollegare Il nucleo fondante del divino dell’essenza; l’assenza Non apparteniamo a colori, suoni, pensieri, continenti, nazioni, razze, specie, pianeti Vi si potrebbe forare crivellare imputare maledire Sei l’unica cellula eternamente immutabile Sei da e per ogni cosa L’intercapedine tra minuscoli elementi Non vi è ordine o logica Non forniamo spiegazioni o nozioni Siamo solo ciò che siamo fini a noi stessi senza asserzioni Continua a leggere un qualcosa in quattro parti – 2

un qualcosa in quattro parti – 1


non sono Intreccio elementi svolgo funzioni sviluppo idee genero sinapsi In loro vi è ogni oggetto esistito, esistente Riempie spazi sembra assente nessuno conosce niente ambisce I vostri tocchi i baci, le emozioni illusioni speranze È impalpabile presente talmente pregno di materia da esserne esente Sei il vuoto Sei lo spazio interposto ciò che va oltre Continua a leggere un qualcosa in quattro parti – 1

[l’altra faccia]


potrebbe essere il momento per crescere e rivendicare l’altra faccia della storia quella non scritta quella senza grandi intrighi o false parole che non appartiene ai popoli alle nazioni o al mondo intero Quella nostra quella che passo per passo somma per somma ci ricorda ci protegge nel bozzolo del quotidiano quel nostro che è da condividere contrapposto al nostro che va spartito Continua a leggere [l’altra faccia]